lunedì 9 giugno 2014

Bacche di Goji o Bacche di Acai?

Da un paio di mesi ho iniziato l'assunzione delle famose Bacche di Goji. Un pò per moda e un pò per credo che abbiamo proprietà fenomenali. Sta di fatto che ho iniziato con un approccio low cost., rifornendomi al CRAI ed acquistando un pacchetto di 80 gr per la modica cifra di 2,70 euro.

Dopo questo acquisto ho iniziato ad interessarmi alle famose bacche. A questo punto ho letto che quelle acquistate a basso costo non garantiscono l'efficacia, e soprattutto bisogna comprare bacche in buste non trasparenti.
A questo punto usufruendo di un buono in erboristeria ho acquistato quelle certificate e garantite.
Alla modica cifra di 19,90 ho comprato un pacchetto di 200 grammi di bacche. Effettivamente ho notato che:

  1. a busta si chiude ermeticamente
  2. non lascia trapassare luce
  3. le bacche sono più grandi


A questo punto mi sono fatta 2 conti, per una buona bacca dovrei spendere sui 50 euro al mese. Assumendola nello yogurt, nel the o così nature.
Ho iniziato a girare un pò sui forum, siti e informarmi e mi sono imbattuta in un'altra bacca dalle innumerevoli proprietà, tra cui antiossidante, antiage, ecc proprio come le bacche di Goji.
Questa bacca si chiama Acai o anche Bacca della Bellezza. Ovviamente non possono essere identiche, ma la loro assunzione garantisce un sacco di effetti benefici.
Ci sono più proteine in 100 grammi di bacche di Acai che in un uovo e, per la stessa quantità di bacche, 45 grammi difibra. Gli acidi grassi sono simili a quelli che si trovano nell’olio d’oliva, inoltre le bacche di Acai contengono il doppio degli antiossidanti contenuti in una pari quantità di mirtilli e trenta volte più antiocianine che nel vino rosso.
Sono fantastiche per la presenza di tutti quei componenti che aiutano il corpo a sentirsi meglio e ad avere un aspetto migliore. La combinazione di antiossidanti, aminoacidi, acidi grassi aiuta a rallentare il processo di invecchiamento sostenendo il sistema immunitario e il metabolismo, ma soprattutto rimuovendo i radicali liberi dal nostro corpo.
In particolare, i 12 principali benefici sono:
  1. prevenzione di malattie cardiache
  2. aiuto nella perdita di peso
  3. promuove la salute della pelle, dei capelli e delle unghie (sia consumati come alimenti sia usando l’olio che se ne estrae per la cosmesi)
  4. aiuto nei processi digestivi
  5. riduce le irritazioni
  6. migliora la salute cellulare
  7. potrebbe aiutare a combattere il cancro (la ricerca scientifica ci sta ancora lavorando)
  8. effetti antietà
  9. danno in generale più energia all’organismo
  10. migliorano la vita sessuale
  11. aiutano le donne in menopausa
  12. migliorano le funzioni mentali
Facendomi 2 conti sono passata alle bacche di Acai, garantendomi ottimi benefici, un notevole risparmio economico e maggiore praticità. Assumo le bacche di Acai della Nahrin.
Oltretutto sono abbinate a 2 funghi: Giapponesi che stimolano fortemente il sistema immunitario Shiitake e Maitake.